304: carciofi e giornacristi

È domenica mattina.

Tutto tace.

Cosa bolle sulla brace?

Non è pollo né tacchino, ma por…

 

… ops. Scusate. Mi stava partendo la filastrocca natalizia con bestemmia annessa.
Reset.

È domenica mattina.
Fuori risplende un sole pacifico.
Gli uccellini cinguettano inseguendosi in volo. (beati loro)
Il cortile sonnecchia in pace mentre la magnolia si sgranchisce.
La gatta miagola a quei fottuti piccioni che non vogliono mai farsi abbracciare da lei.

E stamane mi sono svegliata senza febbre né mal di testa (un grazie speciale a tutti i miei ex che si sono premurati di chiamarmi per sapere come stessi).
Non sono sicura di poter fare una doccia, anzi temo che dovrò tenermi questi capelli arruffati in stile capra ancora per almeno un giorno. Poco male. Tanto non si esce molto di casa. Anche se io adoro le capre! Sono così affascinanti e determinate.

E poi oggi è il santissimo 8 marzo!
Ah, no… di santissimo non ha nulla.
Niente, mi torna il filone religioso, sarò stata baciata dallo Spirito Santo.
Spero di non essere gravida. Ho perso 3 chili con la febbre e mi sta bene così!
Be’, tutto ciò non toglie che oggi sia proprio l’8 marzo.
Ciò mi conduce a 3 considerazioni:

1. correva l’anno 2019, 18 marzo, lunedì; rientravo a Milano dalla ridente Brianza (e non aggiungerò altro sull’argomento o almeno un’amica mi rimprovererà e io non voglio essere cattiva! … anche se a volte dà un tale sollievo esserlo…), avevo preso un treno pendolari all’alba (ssssssh!!) e mi ritrovavo con 2 ore vuote prima di iniziare il mio turno a lavoro.
2 ore sono lunghe, soprattutto con valigia a seguito.
Così passai da Tiger. Acquistai un taccuino. Mi sedetti a un bar.
E iniziai questa maratona: “365 disegni in 365 giorni”.
In realtà inizialmente era “un disegno al giorno per 365 giorni”, ma dal momento che sono rimasta indietro… l’ho camuffata con il nuovo slogan. Furba, eh?
Sono allo sketch n.304.
Oggi, 8 marzo e 4 taccuini dopo, una campanella mi dice che mancano esattevolmente 10 giorni!
:O ANSIA O:

1

2. I giornacristi sono riusciti nuovamente a far male il proprio mestiere! Fantastici.
Ci vuole perseveranza. Non è da tutti.
Ieri sera ogni chat è impazzita e… sì, io lo capisco che chi era a Milano di passaggio qui non voglia restarci. Stranieri in terra straniera…
Ah, no-no! Non è il mio caso!
Io a Milano ci sono approdata con profonda coscienza! Agosto 2007.
Meglio in quarantena qui che a… (sssh! devo essere BUONA!! buonissima maledizione!!).
Be’, mi sta bene qui. Molto bene.
Mi sta bene qui con la mia gatta che si rosola al sole in balcone, dentro una casa con mille cose da fare, avvolta nella mia vestaglia in attesa di una doccia.
Mi sta benissimo.
Però me lo chiedo: perché nessun giornacristo ci racconta che… ehy! Non finirà il mondo questa settimana! Rivedrò mia madre e la mia famiglia, tornerò prima o poi in Sicilia!
Ma era in programma per oggi un viaggetto? NO! Semplice.
Take it easy. Cristo.
E invece no… loro con tanto di studi umanistici (manco ‘sta parola vi fa onore) godono di scopiazzamenti da ricerca iconografica per panico di massa.
Sbirri, guerra e bombe!
Per forza che poi la gente va il tilt e vuole scappare… ma qui non stiamo morendo tutti!
Non ancora almeno.
Ma nessun giornacristo che racconti della mia gatta che vuol bene ai piccioni… e del bel sole di oggi.
Oggi, 8 marzo 2020, la Lombardia è blindata.
E a me che mi cambia esattamente?

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

3. 8 marzo, festa della donna! Che meraviglia!!
Ricordo quando ero ragazza che in questa lieta ricorrenza tante donn(in)e affollavano le pizzerie, sguaiatamente, goliardicamente. A me faceva un po’ impressione.
Mi chiedevo di cosa parlassero.
Qualcuna azzardava tour fuori città per fantomatici spogliarelli… uhhhh-uh!!
E ci tenevano! Ci tenevano un sacco a questi rituali!
Poi rincasavano dai mariti moderni e consenzienti, mentalità aperta e lungimiranza a iosa: per una notte la donna può uscire. Là ci sono le mutande da lavare. Buonanotte.
A me comunque non mi invitavano a ‘ste serate.
Io ero quella strana, che stava con i maschi, non vestiva bene e che tanto usciva sempre, anzi forse non rincasava manco. Anzi, non si cambiava mai abiti. Anzi, sembrava proprio un maschio!
Però ci restavo un po’ male. E non ho mai saputo di che cazzo parlassero quelle là…
Ma una volta un amico mi regalò una mimosa. Era l’11 marzo. L’aveva scordata nel motorino. Puzzava.
Oggi comunque le mie compagne di classe e vecchie conoscenze sono sposate e felici, stasera andranno in pizzeria tutte insieme. Domani laveranno anche le mutande dei figli.
Quindi… a meno che voi non siate Joey Ramone, perché a lui e alle sue ossessioni compulsive potrei permettere di tutto, si dispensa da fiori. Grazie.

FP_Carciofo-Spinoso-di-Sardegna
(e per favore, se state leggendo, smettete di mandarmi auguri o mi indurrete a sputarvi in faccia… io voglio sì esser buona ma, soprattutto, data la quarantena, non voglio sputare sul mio monitor!)

 

QUATTRO.
Questa non è una considerazione da 8 marzo, ma più una speranza in una giornata di sole… ho sempre reputato il sesso una libertà fondamentale e il corpo dell’altro un altare di odore e benessere. Però ultimamente i rapporti qui si limitano a consigli professionali via chat… siamo passati da
“ci vediamo domani?”
a
“sali da me a lavarti le mani?”
a
“hey, come va?”
a
“guarda! ho fatto questo, che ne pensi?”

Bello. Bello ricevere le foto di ciò che mangiate, di ciò che create, di come avete tosato il cane. Ci si conosce meglio. Nelle piccole cose… nei dettagli… sta tutto là!
Bello, eh.

Bello.
Come dice una mia amica se sarà amore lo scopriremo ad aprile.
Quindi, la mia speranza, per questo 8 marzo è che – chi può – trombi.
In modo da rimettere in giro un po’ di bellezza.

 

NB. Ovviamente scherzavo.
Nessun ex si è premurato di chiamarmi per sapere come stessi.
In compenso la mia gatta è sempre più felice del nostro romantico isolamento a due ❤

4 pensieri riguardo “304: carciofi e giornacristi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...